Ecco Verde

Come proteggere la pelle dei bimbi

lunedì, 07 settembre 2015

Come proteggere la pelle dei bimbi

La pelle ha la funzione di rivestire il corpo umano ed assicurare la protezione degli organi interni, è dunque la connessione tra interno ed esterno. La pelle dei neonati è incredibilmente delicata e particolarmente sensibile e per questo ha bisogno di cure particolari.

La pelle non è solo il nostro organo più esteso, ma, attraverso i nervi, vengono trasmesse  informazioni tattili, termiche e dolorifiche. La pelle dei bambini è cinque volte più sottile della pelle degli adulti e non può ancora difendersi bene da attacchi ambientali esterni come la luce, il freddo e il caldo e da attacchi da parte di batteri. 

La pelle svolge molte funzioni vitali. Serve a proteggere, a regolare la temperatura, ad avere percezioni sensoriali e ha funzioni sulla respirazione.

La pelle del bambino, tuttavia, non è ancora pienamente sviluppata ed è quindi, come già detto, molto sensibile. Il tessuto adiposo sottocutaneo è mancante, le ghiandole sebacee non funzionano ancora bene e per questo la loro pelle perde presto umidità e tende a seccarsi. Le ghiandole sudoripare non funzionano. La capacità di sudare e quindi raffreddare la pelle, deve ancora svilupparsi. È quindi molto importante che i nostri piccoli non si scaldino o si raffreddino troppo.

A causa di queste differenze, la pelle dei bambini richiede particolare cure. Al momento di scegliere i prodotti dovremo avere molta accortezza. Ecco alcuni suggerimenti

  • Dovrebbero contenere meno ingredienti possibili
  • Dovrebbero essere privi di oli essenziali, conservanti, coloranti e sostanze profumate
  • Dovrebbero essere testati dermatologicamente
  • Dovrebbero essere leggeri e bilanciati 

Consigli per una cura adeguata:

  • Non applicare troppo spesso creme e unguenti
  • Utilizzare una crema grassa in inverno per il viso e le orecchie, a protezione del freddo
  • Non usare polveri. Potrebbero essere inalate. Per il bagnetto usare ad  es. olio di mandorle come additivo in modo che la pelle rimanga morbida
  • Permettere che la zona pannolino sia il più possibile libera. Questo impedirà l'irritazione della pelle. Il cotone, tra tutti i tessuti, è il preferibile, facile da pulire, traspirante e delicato sulla pelle. La seta è un'altra opzione per la pelle particolarmente sensibile.

La cura del bambino è atta ad evitare stress inutili e sostenere le funzioni già deboli della barriera della sua pelle. Per il neonato, un "lavaggio rapido" con un panno o una spugna e acqua calda è sufficiente. Nelle prime settimane di vita sarà sufficiente detergere ogni giorno solo le mani, il viso, le pieghe della pelle e la zona pannolino.

Il neonato non deve stare in acqua più di 10 minuti e non è necessario un bagno più di due volte a settimana. L'acqua deve essere portata a 37 gradi Celsius che è la temperatura ottimale. L'aggiunta di lipidi per supportare la funzione di barriera della pelle è una buona idea. Dopo il bagno, asciugare sempre accuratamente il bambino.

Per conoscere tutti i prodotti della cura del bambino su Ecco Verde, clicca qui.

“Everything you can imagine, nature has already created.”

Albert Einstein