Prevenire le smagliature

lunedì, 08 maggio 2017

Prevenire le smagliature

Una delle principali preoccupazione delle future mamme è la comparsa di smagliature. Non c'è da stupirsi! Nove donne su dieci, durante la gravidanza, sviluppano queste antiestetiche striature sulla pelle. Questo è comunque un segno naturale della maternità. Tuttavia, possiamo ridurne o prevenirne la comparsa seguendo alcuni piccoli accorgimenti. Quali? Vediamoli insieme...

Regola n. 1: regolare lo stile di vita

- Il cibo equilibrato è un bene per la pelle.

Mangiare cibi equilibrati è fondamentale. Seguire una dieta equilibrata durante la gravidanza è un bene per la futura mamma, per il bambino e anche per la pelle! Si dovrebbe mangiare di tutto in maniera moderata, garantendo la giusta fornitura di lipidi (acidi grassi) alla pelle. In particolare, gli acidi grassi essenziali omega 3 e 6 (che l'organismo non può produrre) sono molto importanti; permettono alla pelle di mantenere resistenza ed elasticità.  Mangiate, dunque, anche i grassi, ma con molta moderazione!

Ideali sono le margarine, (nota: assicurarsi di utilizzare margarina senza acidi grassi trans, nocivi per la salute), che sono ricche di acidi grassi omega-3. Utilizzarla durante la prima colazione su del pane tostato è l'ideale. In qualsiasi altro pasto, è consigliato l'uso di 2 cucchiai di olio di oliva, noci, canola o di semi di uva. Questi alimenti sono anche fonte di vitamina E, un potente antiossidante che protegge la pelle. Altri alimenti ricchi di vitamina E sono: frutta secca, crostacei, avocado, salmone, ecc. Frutta e verdura sono sempre consigliate.

La vitamina A è una vitamina liposolubile. Essa contribuisce alla regolazione della cheratina (una sostanza che forma gli strati superficiali della pelle, così come i capelli e le unghie) e combatte la pelle secca e ruvida. Si trova nella frutta e nella verdura di colore giallo e arancione, ma si trova anche nei grassi, come il burro o la margarina. Nota: non dimenticate che il burro e la margarina contengono la stessa quantità di grasso!

- Bere, bere, bere!

L'acqua è necessaria per purificare l'organismo e rafforzare le cellule. Se non bevete la dose raccomandata di 1,5 litri di acqua al giorno, potrete sempre inserirla aumentando l'assunzione di frutta e verdura che contengono molta acqua. Bere del tè è una buona abitudine; attenzione invece al caffè per la caffeina contenuta.

- Sport

Lo sport migliora la circolazione sanguigna e l'elasticità cutanea. Potete camminare, nuotare o praticare yoga: la scelta è ampia.

- Aumento di peso: a poco a poco 

L'aumento di peso improvviso e la successiva diminuzione promuovono inesorabilmente la formazione delle smagliature. Questo succede non solo durante la gravidanza, ma anche seguendo le diete dimagranti e durante l'adolescenza.

Durante la gravidanza si dovrebbe porre l'attenzione su un aumento di peso costante e graduale. Mangiare, certo, ma senza esagerare!

Regola n ° 2: la corretta cura della pelle per la prevenzione delle smagliature

- Peeleng regolare: una manna per la pelle!

Nulla è meglio per la pelle che una delicata esfoliazione, anche nelle zone sensibili. Un leggero scrub elimina le cellule morte e favorisce l'ossigenazione e la capacità di rigenerazione cutanea.

- Idratare e massaggiare la pelle

Un passo essenziale nella prevenzione delle smagliature è un regolare massaggio che dovrebbe essere effettuato quotidianamente, mattino e sera, soprattutto nelle zone più soggette a smagliature come l'addome, i glutei, i fianchi e le gambe. Utilizzare un olio nutriente ricco di acidi grassi essenziali migliora l'elasticità cutanea.

- Sole

Abbiamo dunque stabilito che le donne in gravidanza sono più soggette a smagliature. L'esposizione al sole aumenta questi inestetismi; consigliamo, quindi, l'utilizzo di filtri UV naturali.