Ecco Verde

martedì, 27 novembre 2012

La Pelle dei Bambini

“Hai la pelle così bella che sembra quella di un bambino”, già, la pelle dei nostri bimbi è meravigliosa, morbida, liscia ma anche molto delicata, sottile ed indifesa. La pelle del neonato non ha il film idrolipidico e cioè la barriera protettiva formata di acqua e grasso che si formerà man mano durante la crescita. Questo però non vuol dire che la pelle così delicata sia priva di difese naturali perché per i primi tre mesi di vita è protetta da una pellicola formata dalla secrezione delle ghiandole sebacee. È normale che si sviluppino irritazioni che con una corretta igiene e particolari prodotti scompaiono tranquillamente, quindi niente paura, la pelle dei bimbi guarisce molto più velocemente della pelle adulta.

Ma vediamo quali possono essere i problemi legati alla cute dei nostri piccoli..

  • Alla nascita, la flora batterica buona non fa ancora parte della pelle del bimbo e quindi è più esposta al rischio di infezioni e funghi, ma nel giro di pochi mesi questa flora si popolerà e proteggerà il bimbo da aggressioni esterne.
  • Dopo la nascita, la produzione di sebo diminuisce e questo può portare alla formazione della pelle secca e squamosa.
  • Alla nascita, la produzione di melanina non è presente e ci vorranno anni prima che questa produzione sia terminata e quindi la pelle dei bimbi è molto più soggetta a scottature solari.
  • L´uso dei pannolini, il contatto con le feci e l’urina possono irritare molto la cute dei piccoli provocando dermatiti ed eritemi molto fastidiosi. Il pannolino va quindi cambiato spesso per evitare un contatto prolungato con agenti irritanti, lavare le parti intime con acqua tiepida e successivamente usare soltanto prodotti naturali e con certificazione. Se è possibile, sarebbe buona abitudine lasciare ogni tanto il bambino senza pannolino.

La dermatite atopica del bambino è caratterizzata da piccole lesioni pruriginose che possono comparire già nei lattanti e che generalmente scompaiono autonomamente intorno ai tre anni di vita. In genere i fattori scatenanti sembrano dovuti a clima freddo, indumenti che possono causare allergie da contatto, la saliva, le polveri ecc.., ma questa patologia, come altre più importanti della semplice “dermatite da pannolino”, devono essere seguite dal pediatra.

In conclusione, avendo la pelle dei bimbi delle particolarità che possono a volte causare ansie e paure da parte dei genitori, ricordatevi che quasi tutti i piccoli problemi della pelle dei bimbi sono semplici manifestazioni cutanee transitorie che, se trattate con cura e con prodotti naturali, scompariranno senza lasciare alcun problema.

“Everything you can imagine, nature has already created.”

Albert Einstein